Category Reti

Rendere il WIFI più veloce cambiando una sola opzione

canale più veloce

Come rendere il wifi più veloce possibile con un’unica opzione da impostare o modificare: la scelta del canale.

Questa non è una guida per ottimizzare e per configurare meglio la rete Wifi in modo da poter guadagnare qualche secondo di velocità nel caricare i siti internet o nel completare i download.
Qui andiamo direttamente a scoprire l’unico trucco che fa la differenza, quello che permette di rendere il wifi più veloce possibile, senza soffrire di segnale intermittente o interferenze causate dal wifi dei vicini.
In sostanza, prima di dare la colpa alla compagnia telefonica che ci fornisce la connessione internet, se il wifi non è veloce quanto ci si aspetterebbe o quanto era stato promesso, occorre andare a verificare le impostazioni e, in particolare, quella del canale.

Prima di...

Read More

Perchè il WIFI è lento e come risolvere

Cause e soluzioni di una connessione WIFI lenta o più lenta del normale, se il segnale è debole, se la velocità di download è bassa.

risolvere wifi lento a casa

Con tutte le case ormai provviste di connessione Wifi, l’unico lavoro da fare è quello di configurarlo per ottenere la massima velocità possibile di scambio dati su internet, per poter vedere film in streaming senza interruzioni, per poter ascoltare musica o fare download più rapidamente.
Facciamo quindi un riepilogo di tutte le cause dei problemi di Wifi lento, se il Wifi sembra andare più lento, se fino a qualche giorno fa funzionava bene ed ora invece il segnale è diventato più debole o la velocità di download è più bassa.

1) Il Router: tipologia, posizione e distanza
La connessione wifi in ogni ambiente viene fornita da un router, quell’app...

Read More

8 domande “Vero o Falso?” sulle reti WiFi

In un mondo così tecnico, così ricco di termini difficili e dove è così facile cercare guide e spiegazioni su ogni cosa, è facile cadere in certe credenze date per vere, ma in realtà sbagliate e false.
Riguardo le reti wifi ci sono molte guide che parlano di sicurezza, di velocità e di configurazioni varie che davvero lasciano credere cose false o comunque sbagliate se intese in senso assoluto.
In questo articolo di riepilogo vediamo alcuni dei 10 equivoci più diffusi riguardo una rete wifi di casa, per sfatare alcuni miti che continuano ad essere raccontati anche da persone esperte.

1) Le Reti wireless sono sicure
Un router wireless configurato correttamente è sufficiente per proteggere la connessione wifi di qualsiasi famiglia media, in modo altamente soddisfacente.
L’important...

Read More

Configurare un access point Wifi come ripetitore del router primario

Abbiamo mostrato in diversi articoli come sia possibile ed anche semplice estendere una rete wifi in casa o in ufficio.
Tornando un po’ alle procedure vecchia scuola, vediamo oggi come configurare un Access Point in modo da poter accedere a internet da zone in cui il segnale del router non arriva.
In particolare, questa guida riprende un discorso lasciato aperto qualche tempo fa, riguardo a come aumentare il segnale wireless con due router e ottenere un funzionamento migliore, più sicuro e stabile.
Avendo una rete cablata le cose sono piuttosto semplici perchè si può usare la rete Ethernet come spina dorsale e convertire i router secondari a semplici access point.
In una situazione priva di rete Ethernet già configurata è necessario affidarsi completamente alla tecnologia wireless per ...

Read More

LiFi, trasmettere dati attraverso la luce

Pure LiFi è una startup che sta lavorando alla tecnologia Light Fidelity per trasmettere dati attraverso la luce.

Il ricevitore Li-1st

Al Mobile World Congress di Barcellona, accanto a tante novità che novità non erano – trattandosi spesso semplicemente di versioni aggiornate di prodotti esistenti – nascoste fra gli stand si potevano trovare anche alcune tecnologie realmente innovative. Recandosi nella zona dedicata alle aziende scozzesi, nella Hall 7 ci si poteva imbattere ad esempio nello staff di Pure LiFi, una startup che sta cercando di rendere commerciabile la tecnologia Light Fidelity per trasmettere dati attraverso la luce. Un’alternativa al Wi-Fi presentata per la prima volta al pubblico nel 2011 dal professor Harlad Hass dell’Università di Edimburgo nel corso di un TED svoltosi proprio n...

Read More

Una fibra ottica che viaggia a 255 terabit al secondo

Una nuova tecnologia presentata su Nature Photonics permette di trasportare ben 20 volte più dati delle reti attuali

(foto: Roger Ressmeyer/CORBIS)

255 terabit al secondo: è questo il nuovo record del mondo di velocità di trasmissione su fibra. A realizzarlo è stato un gruppo di ricercatori olandesi e americani, della Eindhoven University of Technology (TU/e) e della University of Central Florida (Creol), che in un articolo apparso su Nature Photonics ha illustrato le potenzialità di una nuova fibra ottica, che può superare di ben 20 volte la capacità di banda delle reti attuali. Una possibile soluzione, spiegano i ricercatori, per affrontare l’inevitabile capacity crunch (il rallentamento dei servizi causato da un traffico dati troppo intenso) che potrebbe colpire le reti di trasporto dati nei prossimi anni.

Read More

RJ-45

La sigla RJ-45 (dall’inglese Registered Jack tipo 45) indica una interfaccia fisica (connettore elettrico) usata per l’attestazione di cavi elettrici a coppie di conduttori incrociati (twisted pair). La specifica fa parte di una serie di connettori modulari destinati ai servizi telefonici e di trasmissione dati, standardizzati negli Stati Uniti d’America a partire dagli anni settanta. Si tratta di un connettore 8P8C, ovvero a 8 posizioni e 8 contatti (pin), che può essere usato per varie applicazioni.

Cavi con connettore RJ45

Caratteristiche

A differenza delle apparecchiature telefoniche, che utilizzano l’RJ-11, il connettore RJ-45 è utilizzato in particolare per il cablaggio delle reti locali secondo gli standard Ethernet / IEEE 802...

Read More

Google, al via i test per i droni che porteranno internet nelle aree più disagiate

Google, al via i test per i droni che porteranno internet nelle aree più disagate

Quando Google ha acquistato la startap Titan Aerospace ci si domandava cosa mai potesse farsene il colosso di Mountain View di un’azienda emergente impegnata nella progettazione di droni in grado di volare nella parte più alta dell’atmosfera.

La risposta è giunta da poco, infatti Google ha richiesto alla FCC (Federal Communications Commission) l’autorizzazione per poter testare i suoi nuovi droni alimentati ad energia solare.

Nella richiesta (che probabilmente sarebbe dovuta rimanere segreta) Google ha motivato i test dicendo che questi nuovi droni serviranno a fornire connessione internet in aree remote ed a monitorare l’ambiente verificando, ad esempio, le fuoriuscite di petrolio e la deforestazione.

I test si terranno tra Albuquerque e Santa Fe in Nuovo Messico, i droni trasmetterann...

Read More